Category Archives

In evidenza

La mia cara amica Stephanie Von Watzdorf

La mia cara amica Stephanie Von Watzdorf, compagna di scuola alla Parsons School of Design e gipsy nella vita e nello stile.

Grande viaggiatrice e creatrice del marchio Figue, già un successo in America.
Solare, positiva e di grande ispirazione per la mia vita e il mio lavoro.

Il suo gusto impeccabile, frutto delle sue sue origini russe, tedesche, francesi e americane (il nonno era il grande coreografo Lèonide Massine) e dei suoi lunghi viaggi, mi accompagna sempre nel mio lavoro.

Grazie amica mia.

"Ho voluto creare una linea che non seguisse il calendario della moda e le sue regole, una linea senza stagioni, facile e dallo spirito bohemien. Ad esempio, qualsiasi cosa si acquista da Figue nella stagione primaverile può essere indossato in autunno, a più strati. Volevo dare vita ad una linea in grado di interpretare il moderno modo di pensare.”

Stephanie Von Watzdorf

Chi è Stephanie Von Watzdorf

Nata a Neuilly-sur-Seine, da padre tedesco/francese e madre russa, Stephanie si trasferisce a New York all’età di sei anni per la scuola, pur continuando a viaggiare avanti e indietro per l’Europa.

Dopo la laurea presso la Parsons School of Design, dove le è stato conferito il prestigioso premio ditale d’oro di Calvin Klein, ha ottenuto il suo primo ruolo come stagista, presso Yves Saint Laurent, a Parigi.

Ha trascorso i successivi venti anni di lavoro con alcuni tra i più autorevoli marchi di lusso della moda, tra cui Giorgio Armani, Ann Taylor e Ralph Lauren. Nel 2004, Stephanie ha cominciato a lavorare per Tory Burch dove ha guidato lo sviluppo di design e accessori ready-to-wear, per oltre sette anni.

Nell’ottobre 2012, Stephanie lancia “Figue” (“fico”, in onore dell’antico frutto, ricordo della sua infanzia in Italia) una collezione dallo spirito bohemien e globetrotter.

Il marchio nasce dalla passione di Stephanie per i viaggi e il desiderio di condividere il talento degli artigiani di tutto il mondo.

La collezione, che comprende ready-to-wear, borse, scarpe e gioielli, incarna l’estetica personale di Stephanie, che combina stampe uniche con texture stratificate, ricami realizzati a mano e perline. Il risultato è un marchio “stagione-less” per le donne che viaggiano, o sognano di viaggiare, verso destinazioni esotiche e che apprezzano uno stile di vita lussuoso, ma bohemien al tempo stesso.

Figue è disponibile presso più di 50 rivenditori in tutto il mondo, tra cui matchesfashion.com, Bergdorf Goodman, net-a-porter.com e Saks Fifth Avenue. La collezione è disponibile anche su farfetch.com, al Figue Showroom a Manhattan (solo su appuntamento) e al Figue Boutique a East Hampton.

Read More

Orsetta Mantovani e Sergio Palimodde

Sergio Palimodde è un grande amico, ma sopratutto un grande stilista e cartamodellista.

I tanti anni di collaborazione insieme ci permettono di  capirci al volo. Il risultato? Non solo campioni, ma dei veri capolavori.

Tutto è iniziato qui: Palimodde – Via San Fermo della Battaglia 17 Milano

 

Ma chi è Sergio Palimodde?

Dopo un periodo di formazione in sartorie d’alta moda, Sergio Palimodde decide di dare vita al suo marchio, nel 2006.

Le sue collezioni sono la combinazione di tradizione sartoriale, ispirazione basata sui valori della moda di strada e l’utilizzo di materiali d’avanguardia.

Il suo stile si contraddistingue per il taglio pulito, per la qualità dei materiali all’avanguardia, con qualche input dalla street fashion.

Ogni pezzo è unico, in quanto progettato, tagliato a mano e cucito nel suo laboratorio di Milano.

Le linee sono molto femminili, essenziali e ricercate nelle proporzioni, con predilezione per tessuti naturali, sete e texture contemporanei, anche stampati.

Read More

PARLIAMO DI ORSETTA MANTOVANI CON…LORELLA COPPO

Chi sono e cosa pensano le donne che hanno scelto Orsetta Mantovani?
Ne parliamo con Lorella Coppo
Lorella Coppo indossa Orsetta Mantovani
LORELLA COPPO | Global Marketing and Communication Manager
ICIM INTERNATIONAL SRL

(In questa foto Lorella indossa un abito Orsetta Mantovani)

Perchè hai scelto Orsetta Mantovani? Cosa ti piace della collezione?

  • Classe, eleganza ma semplice e non snob
  • Versatilità, solo cambiando gli accessori
  • Non adeguamento pedissequo ai dettami della moda del momento
  • Durevolezza nel gusto e qualità nei tessuti e nel taglio
  • Possibilità del su misura

Secondo te, che tipo di donna rappresenta la collezione Orsetta Mantovani?

Donna che lavora, che deve essere sempre elegante ed adeguata ma anche comoda.

Tre parole per definire la collezione Orsetta Mantovani

  • Di classe – stile
  • Di qualità
  • Di grande buon gusto

E’ una collezione facile da indossare?

Molto!

Il brand Orsetta Mantovani piace molto alle professioniste, perché secondo te?

  • Mi piace il nome di una donna
  • Riflette il gusto italiano, anzi milanese!

Come trovi il rapporto qualità / prezzo del marchio?

Lo trovo corretto.

Apprezzi la consulenza di Orsetta durante gli eventi? Se si, per quale motivo?

Lo apprezzo sempre moltissimo, perché mi aiuta ad esprimere la mia personalità e non forza mai le mie scelte.

Cosa cambieresti o cosa miglioresti della collezioni o degli eventi di Orsetta Mantovani?

Mi piaceva moto quando c’era lo show room, adesso ho difficoltà a seguirla nei pop up shop, perché lavoro e faccio fatica ad organizzarmi

Read More

Parliamo di Orsetta Mantovani con…Vanessa Viscardi

Chi sono e cosa pensano le donne che hanno scelto Orsetta Mantovani?
Ne parliamo con Vanessa Viscardi
VanessaViscardi
Vanessa Viscardi
Proprietaria di Cavoli a Merenda

(In questa immagine Vanessa indossa la camicia "Paris" della collezione AI 2015/2016)

Perchè hai scelto Orsetta Mantovani? Cosa ti piace della collezione?

Perché da Orsetta riesco sempre a trovare il capo che cercavo. Adoro le sue camicie e il taglio dei suoi abiti.

Secondo te, che tipo di donna rappresenta la collezione Orsetta Mantovani?

Una donna moderna che deve affrontare mille ruoli: mamma, moglie, donna. Orsetta riesce a coniugare eleganza e praticità!

Tre parole per definire la collezione Orsetta Mantovani

Fresca, versatile, senza tempo.

E’ una collezione facile da indossare?

Molto facile.

Il brand Orsetta Mantovani piace molto alle professioniste, perché secondo te?

I suoi capi sono intercambiali e indossabili in tutte le stagioni, questo permette alle professioniste di utilizzare gli stessi capi in vari modi, ottenendo così un ampio guardaroba.

Come trovi il rapporto qualità / prezzo del marchio?

Perfetto.

Apprezzi la consulenza di Orsetta durante gli eventi? Se si, per quale motivo?

Io ritengo che ognuno sia bravo nel proprio settore, quindi chi meglio di lei e della sua esperienza possono ottenere un buon risultato?

Cosa cambieresti o cosa miglioresti della collezioni o degli eventi di Orsetta Mantovani?

Io ne farei soltanto di più.

Read More

Parliamo di Orsetta Mantovani con…Biba Pigorini

Chi sono e cosa pensano le donne che hanno scelto Orsetta Mantovani?
Ne parliamo con Biba Pigorini
P1040471
Biba Pigorini | Imprenditrice
Partner italiana di Aquago

Perchè hai scelto Orsetta Mantovani? Cosa ti piace della collezione?

Credo di essere una delle prime clienti di Orsetta a Milano. Da subito ho trovato la collezione elegante, chic, dinamica, classica ma mai noiosa.

Secondo te, che tipo di donna rappresenta la collezione Orsetta Mantovani?

Orsetta ha clienti di ogni età (mia figlia mi ruba i suoi vestiti, mia mamma è una sua grande cliente…). Ognuna è speciale, ma tutte con forte personalità…

Tre parole per definire la collezione Orsetta Mantovani

Chic, ben fatta, di ottima qualità (6 parole…)

E’ una collezione facile da indossare?

Direi proprio di sì: da mattina a super sera!

Il brand Orsetta Mantovani piace molto alle professioniste, perché secondo te?

Perché è dinamico, sprint, elegante…Come le professioniste!

Come trovi il rapporto qualità / prezzo del marchio?

Qualità ottima, prezzo accessibile.

Apprezzi la consulenza di Orsetta durante gli eventi? Se si, per quale motivo?

Moltissimo. Orsetta è sempre sincera e non spinge mai ad acquisti avventati. Inquadra al volo la persona e la sua personalità.

Cosa cambieresti o cosa miglioresti della collezioni o degli eventi di Orsetta Mantovani?

Nulla! Adoravo l’atelier e mi sono piaciuti molto anche gli eventi.

Read More

E’ maggio. E’ tempo di cerimonie

E’ Maggio,
E’ tempo di cerimonie: battesimi, cresime, comunioni, eventi, matrimoni o anche semplici cene tra amici.

Via i cappotti e i maglioni, si ha voglia di indossare abiti e top colorati.
Dresscode, però, resta sempre la semplicità: no a pailettes, animalier e trasparenze troppo evidenti.

Scegliere un abito o puntare su pantaloni, top/camicia e giacca?
Personalmente amo avere tutte e due le scelte pronte. In questo modo il giorno dell’evento sarete in grado di scegliere…In base al tempo e al vostro umore.

Per gli abiti, consiglio: seta stampa floreale, pizzo o raso unito; colori di tendenza come il rosa, il verde il rosso.
Per i pantaloni, meglio un modello palazzo colore crema a cui abbinare una  tunica o giacca Chanel, o raso stampato e camicia in seta.

La cosa più importante? L’accessorio.

No sandali infradito o zeppe o ciabatte strane.
Consiglio decolletè con tacco o mezzo tacco, meglio se con “platform” frontale.
Sandali anche aperti, ma oro o colorati

Calze si o calze no?
L’etichetta prevede calze effetto “nude”: no cuciture a vista. Ma se avete le gambe abbronzate e l’abito è sopra il ginocchio, si può osare anche senza calze.
Un trucco per l’abbronzatura in primavera? La crema Sisley colorante per il corpo: costa una fortuna ma è il miglior prodotto sul mercato.

La borsa? Ricamata o dello stesso colore delle scarpe.
Cappello solo se richiesto.

Lungo o corto?
Lungo solo se la cerimonia si trasforma in cena/ballo; di solito è richiesto
nell’invito.
Corto, ma sopra il ginocchio: non mini se avete più di 35 anni.

Anche gli abiti di Zara e H&M si possono allungare con piccoli trucchi: uno chiffon di seta nello stesso colore dell’abito, che allunga l’orlo di un palmo, per esempio.

Scelti per voi da H&M, Zara e Max&Co. Tutto sotto i 200 Euro

Read More

Consigli per le feste

E come ogni anno, ecco i miei consigli per le feste:
pantaloni boot cut in jersey colorato o lamè, camicie in seta OM e giacche di velluto.

Pantaloni:
www.cest la v.it
Orangorilla (in Via Cagnola, a Milano)
Camicie:
www.orsettamantovani.com.
Giacche di velluto:
Zara per la verde
Stella Mc Cartney per la bourdeaux.
Read More

Un turbante? Perché no?

Cara Cristina,

grazie per questa giornata di yoga, meditazione e “turbanti”.
Non avrei mai pensato di poterne indossare uno e sentirmi così a mio agio e così bella!

Non avevo il coraggio e forse mi nascondo sempre un po’.
E’ importante, ogni tanto, osare un pochino ed esprimere la propria femminilità…Ci fa sentire meglio.

Per questo ho deciso di ospitare un evento, il 14 Dicembre, nel mio showroom, con i meravigliosi Turbanti di SINE MODUS e il tuo prezioso aiuto.

Turbanti come cappelli, per il freddo invernale e turbanti da indossare, per sentirsi sexy e libere, durante le mille cene e aperitivi natalizi.
Io e Cristina vi aspettiamo, così anche voi potrete fare la vostra prova.

Orsetta Turbante
Read More

I Love Winter

Mi piace sentire nell’aria il cambiamento.

Rientrare in città, riposata e percepire un clima più autunnale.
Allora, come rinnovare un po’ il look prima del “cambio armadio”?

Bastano pochi capi nuovi, mescolati ai vostri capi primaverili.
Quest’anno indispensabili:
– gonna lunga
– blazer, meglio se Galles o quadretti
– mocassino maschile
– un capo floreale ricamato, felpa, poncho o cappotto leggero

Read More

Carolina indossa Orsetta Mantovani

Come avete potuto notare, in queste due ultime stagioni, mi sono fatta fotografare spesso con i miei capi, per fare vedere che sono facili da indossare, anche tutti i giorni: le mie collezioni, infatti, rappresentano il mio stile di vita e il modo in cui mi vesto tutti i giorni.
Questa volta ho preferito far indossare la nuova collezione AI 2016-2017 ad una ragazza molto giovane, per dimostrarvi come i capi Orsetta Mantovani, indossati in modo più casual, possano valorizzare anche una ragazza giovane come Carolina.

Read More
Pages:12»